cenecineforum 2020: VUOTI A RENDERE

VUOTI A RENDERE
L’incontro con se stessi quando meno te lo aspetti

Vuoti a rendere: prima o poi chiedono il conto. I vuoti da cosa sono creati?
Perdite, delusioni, bisogni non visti, fallimenti.
Possiamo tentare di far finta di niente, illuderci della loro assenza, ma diverranno sempre più bisognosi della nostra attenzione.
Questi vuoti sono parte di noi e per questo ce ne dobbiamo prendere cura.
Quanto pieni sono, i nostri vuoti, di desideri e bisogni a volte illusori o spesso mai visti?
Scoprire e guardare queste mancanze, aspettative deluse, progetti falliti, desideri trascurati, è doloroso ma necessario e quindi vitale per tornare a contattare la parte più genuina e sana di Sé.

Quest’anno il nostro viaggio avrà come prima tappa il film “L’affido, una storia di violenza“, nel quale si testimonia attraverso gli occhi di un figlio il vuoto lasciato da una figura paterna violenta e cieca davanti ai bisogni affettivi.
Seguirà “Coraline e la porta magica“, film di animazione, ma certamente non per bambini, tratto dall’omonimo
romanzo di Neil Gaiman, in cui il desiderio illusorio di una madre perfetta porta la protagonista quasi a perdersi in una realtà parallela e mortifera.
Terza tappa il film “L’attesa“, un vuoto dato da una perdita indicibile ed in quanto tale non ancora vera, che quindi
lascia una porta aperta ad un desiderato illusorio ritorno.
In fine l’ultimo film “Elizabethtown” ci porterà a dare un diverso valore al fallimento, un vuoto che spingerà il
protagonista a conoscere se stesso.

Iniziativa riservata agli associati

Associatura anno 2020: € 10
Al momento dell’associatura sarà offerta la degustazione.
E’ necessaria la prenotazione.
INFO e PRENOTAZIONI: Beatrice Armenzoni – tel. 347 5312914
beatricearmenzoni@hotmail.com

23 gennaio 2020: degustazione ore 20:00
L’AFFIDO – una storia di violenza (Regia di Xavier Legrand, 90 min) 2018
Miriam e Antoine Besson si sono separati malamente. Davanti al giudice discutono l’affidamento di Julien, il figlio undicenne deciso a restare con la madre. Ma Antoine, aggressivo e complessato, vuole partecipare alla vita del ragazzo. Ad ogni costo. Il desiderio, accordato dal giudice, diventa fonte di ansia per Julien, costretto a passare i fine settimana col genitore. Genitore che contesta col silenzio e combatte con determinazione. Julien vorrebbe soltanto
proteggere la madre dalla violenza fisica e psicologia che l’ex coniuge le infligge. Invano, perché l’ossessione di Antoine è più forte di tutto e volge in furia cieca.

27 febbraio 2020: degustazione ore 20:00
CORALINE E LA PORTA MAGICA (Regia di Henry Selick, 100 min) 2009
Coraline ha undici anni e si è da poco trasferita con la sua famiglia in una nuova casa. Tutto è ancora da esplorare, ma i suoi genitori sono troppo occupati con il lavoro per dedicarsi a lei. La spediscono a giocare in giardino, le preparano al volo la cena quando è ora, la invitano a cavarsela da sola. È così che Coraline scopre una porticina che dà su un tunnel polveroso che porta ad un altro appartamento, in tutto simile al suo, dove vivono un’altra mamma e un altro papà, che altro non fanno che occuparsi di lei. Tutto è spettacolare e desiderabile, dall’altra parte del tunnel, se non fosse che le persone hanno strani bottoni cuciti al posto degli occhi…

26 marzo 2020: degustazione ore 20:00
L’ATTESA (Regia di Piero Messina, 100 minuti) 2015
L’attesa: attendere una persona è un atto di fede. Anna, una madre distrutta dal dolore per la morte improvvisa del figlio Giuseppe; vive in completa solitudine nella propria antica villa della campagna siciliana. Arriva alla villa Jeanne, la fidanzata francese del figlio, di cui Anna non sapeva l’esistenza, per trascorrere qualche giorno di vacanza con lui. Anna la accoglie, ma non trova il coraggio di comunicarle la tragica notizia. Così Anna e Jeanne, isolate nella villa, circondate da una campagna aspra e bellissima e dalla nebbia che a tratti sale lenta lungo le falde dell’Etna, aspettano insieme l’arrivo di Giuseppe. La loro attesa si trasforma in un misterioso atto di amore e di volontà.

14 maggio 2020: degustazione ore 20:00
ELIZABETHTOWN (Regia di Cameron Crowe, 133 minuti) 2005
Dopo aver causato alla ditta per cui lavora danni per centinaia di milioni, Drew Baylor viene licenziato e spedito a casa, con conseguente rottura con la fidanzata, Ellen. Lo stesso giorno che Drew perde il lavoro riceve anche la notizia della morte del padre. Torna a casa e scopre che dovrà andare ad Elizabethtown per contrattare le disposizioni per la sepoltura e la cerimonia funebre con i parenti del ramo familiare del defunto. Durante il viaggio ad Elizabethtown, sua città natale, incontra la hostess Claire… Una trama che gioca sul tempo, il tempo giusto, il tempo perso; gli incontri, il rincontrare, il trovarsi.

locandina cenecine 2020