Cenecineforum 2019- Sguardi sull’umano

SGUARDI SULL’UMANO

Anche se la finestra è la stessa
non tutti quelli che si affacciano
vedono le stesse cose:
la veduta dipende dallo sguardo (ALDA MERINI)

Lo sguardo è ciò di cui si occuperà la rassegna di quest’ anno.

Il modo in cui VEDIAMO, OSSERVIAMO e GUARDIAMO il mondo, gli altri e noi stessi non dipende solamente dai nostri occhi e dai nostri sguardi ma anche dagli occhi e dagli sguardi che incontriamo. Nell’incontro cosa ci rende umani? Come ci riconosciamo tali? Come interpretiamo il mondo? A questi ed altri interrogativi proverà a rispondere la selezione di pellicole di questa settima edizione.

Le proiezioni ci accompagneranno in un viaggio lungo il quale incontreremo sguardi desiderati, miopi di fronte al bisogno, intrappolati da stereotipi e aspettative distorte, sguardi lontani, sterili e anestetizzati. Non mancheranno però sguardi alla ricerca di una possibile felicità, capaci di accoglienza e di libertà, sguardi di fiducia e speranza di chi non ha paura di imbattersi nella dignità umana e di incontrarsi veramente.

Inizieremo con CORPO E ANIMA, dove l’incontro di due fragilità permette di conoscersi e vedersi per ciò che si è e dove le parole cercano di trovare una sintonia verso il disgelo delle emozioni.
In MOMMY osserveremo come storie diverse si intreccino in sguardi che curano e che contengono e sguardi limitati che ostacolano la libertà di espressione.
In MIRACOLO A LE HAVRE vedremo come lo sguardo che riesce ad incontrare l’umanità nell’Altro possa dimostrarsi “salvifico e miracoloso” per l’intera comunità.
THE LOBSTER ci introdurrà in un mondo di estremi, in cui lo sguardo è il vero protagonista e l’unica visione possibile sembrerà assoluta e priva di sfumature.
Infine 7 MINUTI ci ricorderà come l’unico sguardo in cui potranno incontrarsi gli esseri umani sarà sempre quello più complesso e ricco, che riconosce e valorizza la dignità in sé e nell’altro.

24 gennaio 2019 – degustazione ore 20:00

locandinaCORPO E ANIMA (regia di Ildikò Enyedi, 116 min).

In un macello di Budapest viene assunta una nuova ispettrice della qualità. Il direttore finanziario è subito incuriosito dal suo atteggiamento riservato e dedito al lavoro. A seguito di un test emerge che i due sembrano avere in comune una particolare affinità ma le mancanze e le fragilità di entrambi li portano ad iniziare un problematico avvicinamento.

28 febbraio 2019: degustazione ore 20:00
 MOMMYMOMMY 
(regia di Xavier Dolan – 140’)
Diane è una madre single, dal look aggressivo, fatica a contenere l’esuberanza del figlio che sotto stress diventa ingestibile e vittima di impennate di violenza incontrollabili che lo fanno entrare ed uscire da istituti. Nella loro vita, tra un lavoro perso e un improvviso slancio sentimentale, si inserisce Kyle, la nuova vicina balbuziente e solo apparentemente remissiva, che in loro sembra trovare un inaspettato complemento.

28 marzo 2019: degustazione ore 20:00
locandina (1)MIRACOLO A LE HAVRE
(regia di Aki Kaurismäki,  93′)
L’umile lustrascarpe Marcel Marx vive a Le Havre tra la casa che divide con la moglie Arletty e la cagnolina, il bar del quartiere e la stazione dei treni, dove esercita il proprio lavoro. Il caso lo mette contemporaneamente di fronte a due novità di segno opposto: la scoperta che la moglie è malata gravemente e l’incontro con Idrissa, un ragazzino immigrato dall’Africa e clandestino che Marcel decide di aiutare nel ritrovare la madre.

18 aprile 2019: degustazione ore 20:00
66848cb01316c2004d2f9e2bf9749db4-250hTHE LOBSTER 
(regia di Yorgos Lanthimos,  118’)
In un futuro immaginario essere single, dopo una certa età, è assolutamente vietato. Le persone che si trovano in questa condizione “illegale” sono deportate in un hotel; qui dovranno trovare l’anima gemella in 45 giorni, pena l’essere trasformati in un animale a loro scelta. Fuori dall’Hotel c’è un’altra realtà, quella dei ribelli, dove invece è proibito innamorarsi. David, il protagonista, vivrà entrambe le esperienze.

23 maggio 2019: degustazione ore 20:00
7 MINUTI
(regia di di Michele Placido – 92’)
Un’azienda italiana è in procinto di siglare l’accordo che la salverà dalla chiusura immediata. I partner francesi sono pronti a concludere, ma all’ultimo momento consegnano alle undici componenti del consiglio di fabbrica una lettera con una richiesta inaspettata che cambierà tutto.

Associatura anno 2019: € 10

Al momento dell’associatura sarà offerta la degustazione.
Per i soci e per le serate successive sarà richiesto un contributo per la copertura dei costi di organizzazione.

E’ necessaria la prenotazione.
INFO e PRENOTAZIONI: Beatrice Armenzoni – tel. 347/5312914
beatricearmenzoni@hotmail.com

Archiviato in Iniziative Culturali | Parole chiave .